Contratto di adozione

L’associazione Rescue Bau cede il suddetto animale al richiedente ai seguenti patti e condizioni: 

  1. Rescue Bau, proprietaria del suddetto animale, affida temporaneamente lo stesso in detenzione al richiedente. Con il passaggio di proprietà la cessione diviene definitiva. 
  2. L’acquisto della proprietà avviene per effetto degli artt. 923 e 929 cod. civ. e comunque fatti salvi i diritti del legittimo proprietario in caso di smarrimento ai sensi sell’art. 927 cod. civ. 
  3. Rescue Bau predisporrà il passaggio di proprietà entro i limiti di legge e dopo l’incontro post affido. 
  4. In caso di adozioni fuori dalla regione Lombardia, la parte cessionaria deve recarsi alla propria Asl veterinaria di competenza o dal veterinario di fiducia per sincerarsi dell’avvenuta registrazione del cane nella nuova regione, munito del fascicolo che Rescue Bau invierà tramite e-mail. In caso non fosse ancora avvenuta la registrazione a proprio nome, la parte cessionaria ha obbligo di provvedere alla stessa. 
  5. La parte cessionaria dichiara che la custodia dell’animale avverrà presso la propria residenza oppure al seguente domicilio.
  6. La parte cessionaria s’impegna ad avvisare Rescue Bau e il veterinario Asl o di fiducia di ogni cambiamento duraturo del luogo di detenzione, dei propri recapiti,  di eventuale smarrimento o decesso dell’animale, sotto pena di risarcimento danno, entro 15 giorni dalla data del cambiamento.
  7. La parte cessionaria non deve mai affidare a sua volta a terzi l’animale senza il consenso scritto di Rescue Bau. 
  8. La parte cessionaria oltre a detenere l’animale nel rispetto della normativa vigente non deve MAI costringere l’animale a vivere legato alla catena, qualunque sia la lunghezza della stessa, e a non imporre isolamento sociale permanente. 
  9. La parte cessionaria accetta di farsi consigliare durante le prime fasi di ambientamento, impegnandosi a rispettare le indicazioni fornite. Rescue Bau rimane a disposizione per consulenze di indirizzo durante tutta la vita dell’animale. Le consulenze non sono  e non possono sostituirsi a corsi di educazione o programmi rieducativi eventualmente necessari. 
  10. La parte cessionaria accetta di sostenere a proprio carico qualsiasi onere derivante dalla custodia dell’animale e di provvedere a tutte le cure necessarie sollevando Rescue Bau da ogni onere, anche per cause antecedenti al presente contratto.
  11. È severamente vietato educare l’animale con metodi coercitivi, usare guinzagli a cappio, collari a strozzo o a semistrozzo, o punizioni corporali. 
  12. Rescue Bau consiglia di stipulare una polizza assicurativa contro i danni a terzi eventualmente causati dall’animale e a munirlo di medaglietta recante i dati necessari affinché il proprietario possa essere sempre rintracciato. 
  13. Nel caso in cui il cane non sia ancora sterilizzato, la parte cessionaria s’impegna ad evitare cucciolate e a far sterilizzare l’animale a proprie spese entro novanta giorni dalla data di adozione, mai prima dei sette mesi di vita e non oltre il decimo mese di vita dell’animale. La parte cessionaria dovrà inviare a Rescue Bau la certificazione di avvenuta sterilizzazione o dell’inidoneità motivata. La sterilizzazione è obbligatoria per tutte le femmine e per i maschi che convivono con femmine non sterilizzate, mentre è caldamente consigliata per tutti gli altri maschi.
  14. La parte cessionaria si impegna a permettere al personale incaricato dal Rescue Bau di verificare le condizioni di detenzione dell’animale in sede di controlli post adozione e a riconsegnare a Rescue Bau l’animale immediatamente e incondizionatamente, su semplice richiesta qualora non fosse stato rispettato il presente contratto e il personale incaricato valutasse non idonea la presente adozione. 
  15. La parte cessionaria si impegna a inviare a Rescue Bau foto o video dell’animale su richiesta, fatti salvi i diritti alla privacy su fotografie che ritraggono persone, perché esse possano essere mostrate ai sostenitori dell’associazione quali prove delle attività dell’associazione stessa. 
  16. In caso di necessità, Rescue Bau ritirerà il cane precedentemente affidato per ricollocarlo in una nuova famiglia. La parte cessionaria potrà essere chiamato a partecipare, in parte o in toto, al mantenimento dell’animale qualora le motivazioni del rientro in canile non rientrassero nel grave problema familiare.
  17. La parte cessionaria s’impegna, sotto pena di risarcimento del danno, nel caso sia convenuta a giudizio da chi rivendica la proprietà dell’animale o pretende di avere diritti sullo stesso, a denunciare alla parte cedente la controversia.

Follow me!

Previous article

Adozione

Next article

MILLY adottata!